Informazioni personali

La mia foto

IGC trova per voi i bandi europei disponibili e vi aiuta nel difficile percorso che Vi condurra all'ottenimento del finanziamento europeo/internazionale. IGC costruirà con voi un progetto di finanziamento che sosterrà la vostra impresa lungo tutto il ciclo vita dell'attività. 

giovedì 23 maggio 2013

Investire in Europa nel settore della creatività e della cultura


Europa Creativa 2014-2020


La Commissione annuncia il proprio piano volto a promuovere

i settori culturali e creativi


Il nuovo programma stanzierà più di 900 milioni di euro a sostegno del settore cinematografico e audiovisivo (ambito coperto dall'attuale programma MEDIA) e quasi 500 milioni di euro per il settore culturale.
La Commissione intende inoltre stanziare più di 210 milioni di euro per un nuovo strumento di garanzia finanziaria destinato a consentire ai piccoli operatori di accedere a prestiti bancari su un totale di quasi 1 miliardo di euro e destinerà circa 60 milioni di euro a sostegno della cooperazione politica e delle strategie innovative in tema di audience building e di nuovi modelli imprenditoriali.

Il programma avrà 3 componenti:
• Una componente trans-settoriale dedicata a tutti i settori creativi e culturali;
• Una componente culturale dedicata ai settori creativi e culturali;
• Una componente Media dedicata al settore audiovisivo.
 

Si prevede che la sezione CULTURA darà il sostegno a:
• Circa 8 000 organizzazioni culturali e 300 000 artisti, professionisti della cultura e le loro opere riceveranno un sostegno per varcare i confini dei loro paesi e acquisire l'esperienza che li aiuterà a intraprendere carriere internazionali.
• traduzione di più di 5 500 libri e altre opere letterarie.

La sezione MEDIA invece:
• contribuirà inoltre alla distribuzione di più di 1.000 film europei nel mondo, su piattaforme tradizionali e digitali;
• fornirà anche finanziamenti per i professionisti del settore audiovisivo per aiutarli a inserirsi sui mercati internazionali e a lavorare con successo e promuoverà lo sviluppo di film e altre opere audiovisive che presentano un potenziale di distribuzione transfrontaliera.